500 euro al mese per questi genitori: chi e come fare domanda

Arrivano buone notizie da parte dell’INPS, i genitori riceveranno 500 euro al mese per tre anni dal 2022. Vediamo a chi spettano e come fare domanda:

Buone notizie! L’INPS pagherà 500 euro al mese per questi genitori: ecco chi e come fare domanda

Grazie alla Legge di Bilancio n. 178/21, i genitori disoccupati o monoreddito con figli disabili hanno diritto ad un contributo mensile. L’INPS è pronta a pagare fino a 500 euro al mese per quei genitori disoccupati o monoreddito che hanno figli con disabilità. Con il messaggio n. 471 del 31 gennaio 2022, l’INPS comunica il rilascio della procedura informatica per la trasmissione delle domande.

In cosa consiste questo beneficio

Con il Decreto del 12 ottobre del 2021, sono state introdotte le disposizioni attuative relative al contributo previsto dalla Legge di Bilancio 2021. Il contributo di 500 euro spetta al genitore disoccupato o monoreddito che faccia parte di un nucleo familiare che sia composto da sè stesso con uno o più figli disabili, anche maggiorenni.

L’importo varia in base ai figli disabili a carico. Se sono tre o più, l’importo sarà pari a 500 euro. Se vi è un solo figlio sarà di 150 euro e se sono due sarà di 300 euro. Questa agevolazione verrà erogata per il triennio 2021-2023. Per ottenere il contributo, è richiesto il riconoscimento della disabilità del figlio o dei figli a carico con una misura non inferiore al 60%.

Gli interessati potranno presentare domanda direttamente dal portale web dell’INPS. Bisognerà essere muniti di SPID, CIE o CNS. Il genitore richiedente nella domanda dovrà indicare il codice fiscale del proprio figlio o dei figli con disabilità per i quali si richiede il contributo. Il genitore deve essere in possesso di tutti i requisiti e può presentare domanda anche per il 2021 in modo da ottenere gli arretrati. Poi bisognerà indicare le modalità di pagamento scelte.

Potrebbe interessarti anche: Bonus 10mila euro per tutto il 2022: come richiederlo