A chi spetta il rinnovo del Reddito di Cittadinanza? L’Inps chiarisce

A chi spetta il rinnovo del Reddito di Cittadinanza L'Inps chiarisce

A chi spetta il rinnovo del Reddito di Cittadinanza? Se anche voi siete alla ricerca di una risposta a questa domanda, allora oggi siete davvero nel posto giusto. In questo articolo infatti proviamo a rispondere ad una delle domande più cercate negli ultimi giorni su Internet: a chi spetta il Rinnovo del Reddito di Cittadinanza?

Per poter rispondere a questa domanda, sfruttiamo un recente messaggio pubblicato proprio dall’Inps. Vediamo insieme tutto ciò che c’è da sapere sul rinnovo del Reddito di Cittadinanza.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Codice della strada, nuovo obbligo in arrivo.

A chi spetta il rinnovo del Reddito di Cittadinanza? il messaggio chiarificatore dell’Inps

Come tutti saprete, i beneficiati del Reddito di Cittadinanza, dopo aver ottenuto il bonus di Settembre, dovranno attendere un altro mese prima di poterlo ricevere nuovamente.

E’ infatti stato elargito la diciottesima mensilità e a partire dal mese di Ottobre si dovrà richiedere il rinnovo. Ma il rinnovo spetterà a tutti? A far chiarezza ci ha pensato lo stesso Inps pubblicando il messaggio n. 3627 lo scorso 8 Ottobre.

Sappiamo tutti molto bene che uno dei problemi di questo bonus è il fatto che molte persone rifiutano i lavori (o lavorano a nero) pur di continuare a prendere il sussidio, rendendolo quindi inutile per il suo obiettivo.

Proprio per questo l’Inps ha dichiarato che coloro che rifiutano la prima proposta congrua di impiego non prenderanno più il Reddito di Cittadinanza. Per poter rinnovare il bonus dunque c’è una condizione necessaria e obbligatoria: accettare un’eventuale offerta lavorativa.

Secondo quanto dichiarato, scatteranno misure di controllo più severe e precise, proprio per evitare il fenomeno fin troppo diffuso di chi prende il reddito lavorando a nero o rifiutandosi di lavorare.

Inoltre, bisognerà presentare un aggiornamento della DSU qualora dovesse cambiare la composizione del nucleo familiare. In attesa di novità, arriva la conferma delle pensioni ridotte da parte dell’Inps.