Alvaro Morte e la lotta contro il cancro

Abbiamo conosciuto l’attore Alvaro Morte grazie al successo ottenuto come professore ne La Casa di Carta. La serie tv di Netflix ha riscosso molto successo e da poco è terminata la seconda parte della quinta stagione. Il protagonista della serie in una recente intervista ha parlato della sua lotta contro il cancro alla coscia.

La Casa di Carta, il professore Alvaro Morte e la lotta contro il cancro: “Pensavo di morire…”

Nella recente intervista, Alvaro Morte si è raccontato in maniera più intima tanto da rivelare di aver lottato per un problema di salute piuttosto serio in passato. A trent’anni ha scoperto di avere un tumore alla coscia sinistra. Non ha dovuto superare solo le forti terapia ma ha dovuto lottare anche contro se stesso e la negatività di quel periodo che stava affrontando.

“Ho temuto di perdere la gamba, pensavo di morire. Poi ho cercato di affrontare tutto con un atteggiamento positivo”.

Ma nonostante questo, il grandioso attore ha lotatto con tutte le sue forze per sconfiggere quel brutto male e ci è riuscito:

“Penso che la cosa più intelligente nella vita sia quella di trovare sempre qualcosa per cui brindare e io ne ho tante”.

Ad aiutarlo nella sua rinascita è stato il suo carattere:

“Sono ostacoli che possono capitare a chiunque e che vanno affrontati. In quel momento mi ha aiutato molto avere un atteggiamento positivo”.

Grazie al suo ruolo come professore ne La Casa di Carta, Alvaro si è conquistato l’affetto di milioni di fan. Nel 2023 uscirà lo spin-off Berlino, dedicato al personaggio interpretato da Pedro Alonso. Al momento non sappiamo se avremo modo di vederlo recitare anche in questa nuova serie ma sicuramente sono in tantissimi a sperarlo.