Attenzione, Inps: assegno fino a 946 euro al mese per chi soffre di questo disturbo

L’ Inps è disposta a pagare fino a 946 euro al mese per chi soffre di un disturbo in particolare. Vediamo quale e chi ne ha dirittto:

Attenzione, Inps: assegno fino a 946 euro al mese per chi soffre di questo disturbo

Ci sono alcuni disturbi fisici che ci permettono di ottenere una agevolazione da parte dell’ Inps, infatti in presenza di disturbi importanti alla vista, si ha diritto a richiedere un assegno fino a 946 euro al mese e si può beneficiare anche di altre agevolazioni.

Chi soffre di disturbi alla vista può avere anche problemi di equilibrio come vertigini, pertanto è bene sapere che è possibile beneficiare, in alcuni casi, di alcune agevolazioni grazie alla Legge 104. Ma non solo. Esistono altri disturbi legati alla vista che vengono considerati invalidanti.

I soggetti interessati possono beneficiare di diverse agevolazioni non solo economiche ma anche previdenziali. Per esempio, si ha diritto all’esenzione dal pagamento dei farmaci. In caso di cecità, in particolare, si può ottenere l’esenzione del Ticket sanitario per i farmaci in classe “A” ed anche l’esenzione dal pagamento di prestazioni specialistiche, strumentali e di laboratorio.

Sullo stesso argomento ti consigliamo di leggere anche: Pensione anticipata INPS per le donne che smettono di lavorare prima: importi

Inoltre, nel 2022 i ciechi parziali hanno diritto all’indennità speciale che ammonta a 215,35 euro al mese senza valutare il proprio reddito. Per gli ipovedenti gravi, l’assegno è pari a 216,49 euro al mese ma il reddito personale non deve superare gli 8.197,39 euro. I ciechi assoluti invece hanno diritto ad una indennità di accompagnamento pari a 946,80 euro al mese, anche in questo non conta il reddito del soggetto interessato.

Potrebbe interessarti anche: Siete delle casalinghe vicino alla pensione? ecco quali potrebbero essere gli importi di una prestazione assistenziale a voi dedicata