Bonus diabete 2021: a chi spetta e come ottenerlo

Attraverso un certificato medico è possibile ricevere il bonus diabete, esso è un beneficio economico che il malato può ricevere. Per ottenerlo è necessario dimostrare la propria invalidità collegata alla malattia.

Come ottenere il bonus diabete 2021

Come già accennato, è possibile ottenere il bonus diabete se si dimostra una invalidità collegata a questa malattia. Il medico invierà all’Inps la documentazione con annesso certificato medico e se verrà confermata l’invalidità civile, verrà erogato il bonus.

A chi spetta? Ecco chi ne ha diritto

Questo beneficio economico spetta a chi ha delle forme particolari del diabete. Ciò soprattutto in presenza di manifestazioni cliniche più serie e invalidanti, spesso croniche, che ostacolano la quotidianità.

Le forme più diffuse sono il diabete mellito di tipo 1, 2 e 3 che colpisce maggiormente gli anziani. Poi vi è il diabete gestazionale che può insorgere in gravidanza ed il diabete monogenico o secondario. Se il paziente diabetico ha forme gravi da compromettere l’autosufficienza, può richiedere un aiuto economico.

Leggi anche: Nuovo bonus di mille euro in arrivo: a chi spetta

L’assegno per l’indennità di accompagnamento da diabete è di 517,84 euro per 12 mesi. Si è esenti da Irpef. Ne hanno diritto i lavoratori dipendenti, in caso di invalidità superiore a 46 %. I dipendenti pubblici con pensione per inabilità alle mansioni. Si ha diritto alla pensione di invalidità quando la malattia è avanzata. Un’esenzione da ticket sanitario per tutto ciò che riguarda la malattia. Si ha anche diritto alla pensione anticipata in base alla percentuale di invalidità e ai contributi versati:

Per le donne di 55 anni e 7 mesi di età, mentre per gli uomini 60 anni e 7 mesi con almeno 20 anni di versamenti contributivi.

Le agevolazioni previste dalla Legge 104/92 sono assegni, permessi e altri vantaggi per assistere alle persone con diabete.

Ti consigliamo di leggere anche: Tiroide e non solo, il miglior toccasana per la salute