Bonus Infissi 2022, enormi vantaggi: come funziona

Anche per il 2022 si conferma il Bonus Infissi, ci sono tre modi per ottenere questa agevolazione. Vediamo come funziona e tutti i dettagli:

Bonus Infissi 2022, enormi vantaggi per gli italiani: ecco come funziona e come ottenerlo

Tra i vari sussidi pensati dal Governo, sia per rilanciare l’economia che per aiutare le famiglie italiane con basso reddito, è stato confermato anche per il 2022 il Bonus Infissi. Questo è un modo per rimpiazzare gli infissi della propria abitazione con delle strutture più moderne e che garantiscano l’isolamento termico nel proprio ambiente domestico.

Per ottenerlo è possibile in questi tre modi:

Superbonus 110%: con questo bonus si ottiene un rimborso sull’intera spesa affrontata, ma sono richiesti dei parametri ben precisi. Per esempio è necessario aver compiuto almeno una tipologia di lavori nella propria abitazione come l’installazione del cappotto termico.

La propria abitazione deve essere promossa di almeno due classi energetiche, in questo caso scatta il rimborso. È possibile richiedere il Superbonus fino al 31 dicembre del 2025 ma dopo il 2023 lo sconto si riduce. Le scadenza sono: 110% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2023; 70% per le spese sostenute nel 2024; 65% per le spese sostenute nel 2025.

Ecobonus: chi sceglie questo modo, lo sconto sui lavori ammonta al 50%. Oltre alle finestre e agli infissi, il sussidio riguarda anche le tapparelle, le tende anti-sole con una spesa massima di 60mila euro. La detrazione dall’Irpef è del 65% da ripartire in 10 rate annuali di pari importo. Le detrazioni sono riconosciute per queste categorie: la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento; il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi); l’installazione di pannelli solari; la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Bonus Ristrutturazione: anche in questo caso la detrazione prevista è del 50% ma non c’è l’obbligo di dover compiere almeno un intervento principale in parallelo.

Recandoci sulla piattaforma ENEA è possibile registrare il proprio intervento di ristrutturazione o sostituzione degli infissi ed ottenere la detrazione fiscale.