Bonus tv, tutto quello che c’è da sapere per ottenerlo

Bonus tv, tutto quello che c'è da sapere per ottenerlo

Oggi parliamo del bonus tv, un sussidio introdotto dal Governo per andare incontro ad un vero e proprio cambiamento per quanto riguarda i nostri apparecchi televisivi. Non molti lo sanno, ma entro Giugno del 2022, tutti i televisori del nostro paese subiranno uno switch off.

Che vuol dire? Vuol dire che dovremmo cambiare gli standard di trasmissione dei nostri apparecchi, tv o decoder che siano. Attualmente siamo sul Dvb-T1, ma entro Giugno del 2020 saremo costretti a passare alla Dvb-T2. Questo ovviamente aumenterà la qualità di fruizione dell’utente, anche se chiaramente avrà dei costi. Ecco perché il governo ha introdotto il bonus tv, il sussidio che vogliamo spiegarvi oggi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Requisiti e importo del bonus per la vista.

Arriva il bonus tv: ecco tutto ciò che c’è da sapere per ottenerlo

Iniziamo dall’importo, una delle cose più importanti relative a questo bonus. Il sussidio ha un importo massimo di 50 Euro. Se l’apparecchio che vogliamo comprare costa meno, il contributo sarà chiaramente più basso.

Chi ne ha diritto? Secondo le decisioni del Governo, possono richiedere questo bonus tutte le famiglie con un reddito Isee inferiore a 20.000 Euro. Ovviamente il contributo verrà versato ad un solo componente della famiglia, per un solo apparecchio.

Quali sono i termini e le scadenze? Non preoccupatevi, avete ancora tempo. Per richiedere questo particolare sussidio, infatti, c’è tempo fino alla fine del 2022. Attenzione però, perché c’è un’altra scadenza, ovvero quella dell’esaurimento dei fondi messi a disposizione per questo bonus.

Come si fa ad acquistare un apparecchio utilizzando questo bonus? Vi basterà recarvi dal commerciante e esibire la richiesta del bonus, un documento di identità e il vostro codice fiscale. Qui potete trovare il modulo per la richiesta. Ovviamente questo sussidio non vale per gli apparecchi acquistati prima dell’introduzione del bonus. Ecco invece quali sono le tre cose da non fare assolutamente con il conto corrente nel 2021.