Brunetta sul Super Green pass: estenderlo a tutti i lavoratori

Renato Brunetta, il ministro della Pubblica amministrazione, ha fatto una nuova proposta sul Super Green pass: vuole estenderlo in tutto il mondo del lavoro. Vediamo i dettagli:

Brunetta vuole estendere il super Green pass a tutti i lavoratori

Il ministro della Pubblica amministrazione è ritornato sul tema delle restrizioni anti Coronavirus per i lavoratori. Durante la sua visita a Norcia ha sollevato l’ipotesi di estendere l’obbligo vaccinale a tutto il mondo del lavoro.

Ti consigliamo di leggere anche: Obbligo vaccinale sul lavoro, cosa cambia

Una soluzione sicuramente drastica visto che per ora le regole impongono per i lavoratori solo il certificato verde base che è possibile ottenere con un tampone molecolare o antigenico che dà esito negativo. Queste le sue parole: “Veniamo da una storia di successo, quella del Green pass e del Super green pass”, ha detto Brunetta. Poi ha aggiunto: “Ciò a cui io aspiro è applicare il super Green pass a tutto il mondo del lavoro, pubblico, privato e autonomo”.

A questo, il ministro Renato Brunetta, vorrebbe aggiungere un ulteriore passaggio: estendere l’obbligo vaccinale in modo da garantire la tenuta delle strutture sanitarie.

E sulla quarantena? Il ministro ha le idee chiare

Durante il suo intervento, ha parlato anche di una riduzione della quarantena su cui il Cts nelle prossime ore si esprimerà. “Dobbiamo affinare i meccanismi di quarantena. Nessuno ha la soluzione in tasca, il Cts e i ministri guardano i dati e poi prendono le decisioni”.

Insomma, Renato Brunetta ha voluto sollecitare le ultime persone che non si sono sottoposte al vaccino, partendo dai bambini con un’età superiore ai 5 anni.

Sullo stesso argomento ti consigliamo di leggere anche: Con il Super Green pass, ovvero il certificato verde rafforzato, ci saranno nuovi cambiamenti. Ecco tutte le novità: