Charlene di Monaco, la sua vita è davvero triste?

La bellissima Charlene Wittstock, meglio conosciuta come la principessa Charlene di Monaco, fino ad ora è stata sempre descritta come una donna triste. Ma chi è davvero? I suoi amici rivelano dettagli in più sulla sua vita.

Charlene di Monaco, davvero ha una vita triste? Gli amici rivelano chi è davvero la principessa

Una donna talmente ribelle fino ad arrivare ad ammalarsi, ma senza riuscire a distaccarsi da una situazione soffocante. Così parlano di lei. Ma la verità qual è? Alcuni amici dell’ex nuotatrice alla rivista Tatler hanno fornito una descrizione molto diversa della principessa.

Sono quegli amici che l’hanno frequentata quando era una giovane nuotatrice sudafricana. Proprio poche settimane fa, la donna ha rivelato che la sua vita è più drammatica di una soap opera. La colpa principalmente è della malattia che l’ha tenuta lontano da Monaco per ben 10 mesi. È stata lontana da Alberto di Monaco, suo marito, e dai loro due figli Jacques e Gabriella. Lontana da quel mondo, quella corte, che non è mai riuscita a sopportare. Non è chiaro di quale male soffre ma tuttora è ricoverata in Svizzera.

Una donna ambiziosa, ribelle e intelligente: ecco chi è Charlene

Gli amici dell’ex olimpionica sudafricana l’hanno conosciuta da giovane e l’hanno definita una ragazza ambiziosa. Ma anche determinata ad essere la migliore nello sport che tanto ama. Con una forza interiore “da non sottovalutare”. Hanno smentito che sia una donna “ingenua”, come il pubblico la definisce, e intrappolata in un matrimonio che non la rende felice. Uno di loro sostiene: “Non credo nemmeno per un secondo che non sapesse cosa stava facendo quando lo ha sposato”.

I compagni di nuoto che con lei si allenavano in Sud Africa negli anni 2000, la ricordano come una donna focalizzata nel suo sport. Charlene di Monaco trascorreva il suo tempo ad allenarsi con gli altri ragazzi ed era molto “dura con se stessa”, quando pensava di non essersi impegnata al meglio.