Covid: come funzionano i test fai da te e quanto sono affidabili

come funzionano i test fai da te per il covid

Da quando il Coronavirus è entrato, nostro malgrado, nella quotidianità di tutti noi, abbiamo sempre più sentito parlare di tamponi rapidi e molecolari. Tuttavia esistono anche dei test fai da te che permettono, anche se con meno precisione, di verificare la presenza del Covid nel nostro organismo.

Si tratta di tamponi acquistabili in farmacia e nei supermercati e che è possibile fare nella tranquillità della propria casa. Non sono tuttavia validi per poter ottenere il green pass, perché pur essendo affidabili sono poco precisi.

Covid: i test fai da te sono efficaci?

I test fai da te sono tamponi antigenici che rilevano le proteine del virus presenti nell’organismo. Non segnalano però gli anticorpi e nemmeno il materiale genetico dell’infezione.

Essendo appunto fai da te non è necessaria la presenza di un’altra persona all’infuori del diretto interessato. E questo è uno dei motivi per cui i test fai da te non sono sufficienti per il green pass.

Si dividono comunque in tamponi faringei e test salivari. I primi funzionano come quelli della farmacia. La persona che vorrà farsi un tampone faringeo dovrà inserire il bastoncino nelle narici per poi conservare il materiale raccolto in un’apposita provetta contenente il liquido reagente che segnalerà l’eventuale positività.

In quelli salivari, lo dice anche il nome, è coinvolta invece, la saliva. Nei dieci minuti precedenti al test è obbligatorio non ingerire nulla. La saliva deve poi essere inserita nella provetta a cui poi si aggiunge il liquido reagente.

Dopodiché è necessario mischiare i due liquidi che dovranno essere poi sistemati su un tester. Nel giro di dieci minuti è possibile sapere se si è positivi al Covid. Come detto qualche paragrafo più su i test fai da te sono affidabili a poco precisi (nella fascia pediatrica l’Ecdc ha segnalato una precisione tra il 53 e il 73%).

Il classico tampone rimane quindi lo strumento diagnostico più affidabile.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Covid, quali sono i giorni in cui si è più contagiosi? Ce lo rivela uno studio