Doccia, 8 errori da evitare assolutamente

Quando facciamo la doccia ci sono alcuni errori che potresti commettere. L’abitudine di fare la doccia può sembrare una cosa semplice e automatica nella vita di tutti i giorni, ma alcuni atteggiamenti possono essere dannosi. Pertanto, è importante essere consapevoli e migliorare il nostro rapporto con l’igiene del corpo.

8 errori da evitare assolutamente in doccia, quanti ne commetti?

Bagni eccessivi

I bagni eccessivi possono alterare lo strato idrolipidico, ovvero quello strato grasso che protegge l’epidermide. Senza di esso la rende non protetta e disidratata.

Pertanto, si raccomanda di far durare il nostro lavaggio massimo 5 minuti. Se fate più volte la doccia, allora massimo 3 minuti. Anche il bagno notturno è un’opzione consigliata perché aiuta a rimuovere le impurità accumulate durante il giorno.

Acqua molto calda

Fare il bagno in acqua molto calda rimuove gli oli naturali della pelle e può seccare, produrre prurito e aggravare le condizioni della pelle preesistenti. È consigliabile usare l’acqua tiepida.

Sapone sbagliato

Il comune sapone (che acquistiamo al supermercato) è sufficiente per igienizzare ed è adatto a quasi tutto. Ma ci sono alcune eccezioni, anche se rare, come le persone con pelle molto sensibile o con qualche tipo di allergia. In questi casi, si consiglia di utilizzare solo prodotti specifici.

Non cambiare l’asciugamano

Il cambio degli asciugamani dovrebbe essere effettuato periodicamente, ma questa frequenza dipenderà da molti fattori. Non ci sono studi che dimostrino una gamma migliore.

Pertanto, l’importante è sempre fare attenzione a cambiarlo frequentemente. Appenderlo aperto piuttosto che su un gancio è l’ideale per asciugare più velocemente e prevenire la crescita di funghi e batteri.

Spugna da bagno

Le spugne da bagno di solito non sono consigliate, poiché possono danneggiare la barriera cutanea, importante per mantenere la pelle idratata, proteggerla dagli allergeni e dal prurito. In situazioni molto specifiche e per brevi periodi può essere indicata una certa esfoliazione della pelle con spugne.

Lavarsi i capelli ogni giorno

La frequenza del lavaggio dei capelli dovrebbe essere guidata dal grado di untuosità del cuoio capelluto. Alcune persone avranno bisogno di lavarsi ogni giorno, altre no. La cura migliore è con acqua calda in grado di “rubare” la naturale idratazione dei capelli e utilizzare prodotti adeguati per non seccarli o lasciarli molto grassi.

Non pulire la doccia

Sebbene il rischio di contaminazione sia ridotto quando si fa la doccia in casa, è importante pulire periodicamente l’attrezzatura, perché a causa della costante esposizione all’umidità, c’è una tendenza alla proliferazione di funghi e batteri. La frequente pulizia della doccia contribuisce inoltre a migliorare il flusso dell’acqua che viene ridotto dall’accumulo di detriti nei fori di uscita.

Non usare la crema idratante

L’uso della crema idratante dovrebbe essere frequente, al fine di mantenere la pelle protetta quotidianamente. Bisogna usarla spesso in modo da non compromettere l’integrità della pelle e la sua funzione di barriera.