Inps, ecco l’assegno da 800 Euro per i genitori

Inps,-ecco-l'assegno-da-800-Euro-per-i-genitori

Novità per quanto riguarda i genitori, con l’assegno da 800 Euro rilasciato dall’Inps a coloro che ne fanno richiesta. Manca poco alla fine del 2020 e molti genitori iniziano già a pensare al nuovo anno, soprattutto per quanto riguarda i bonus e gli aiuti economici per chi avrà un figlio.

In questo articolo parliamo di un assegno del valore di 800 Euro rilasciato dall’Inps in favore dei genitori che hanno determinati requisiti. Vediamo insieme di che cosa stiamo parlando e tutto ciò che c’è da sapere su questo argomento.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Esenzione ticket 2021 senza Isee per queste malattie.

Inps, ecco come funziona l’assegno da 800 Euro per i genitori

Si tratta di una misure in vigore dal 2017 e che sarà valida anche per il 2021, almeno fino a quanto non entrerà in vigore il famoso assegno universale per i figli a carico.

Questo tipo di bonus erogato dall’Inps è in favore delle famiglie che aspettano un figlio. E’ valido anche nei casi in cui ci sia un’affidamento o una adozione. Si tratta però di un bonus che vale solo dietro richiesta dei genitori da inoltrare all’Inps.

Quando si può richiedere? Ogni genitore potrà richiedere questo assegno a partire dal settimo mesi di gravidanza e entro un anno dalla nascita del bambino. Questo che si tratti di nascita, adozione o affido.

Ci sono limiti di Isee? No, per il momento non esistono requisiti in termini di Isee per richiedere l’assegno da 800 Euro. Al momento della richiesta, dunque, non si deve presentare la dichiarazione Isee, ma solo altri documenti.

Per richiedere questo bonus sono infatti necessari: il certificato del ginecologo che attesti la gravidanza e un documento di riconoscimento. Come si fa la domanda? Basta accedere al sito Inps e entrare all’interno della propria area. Ricordatevi che per accedere a questa area è necessario avere lo Spid.