Meghan Markle, l’intervista da Oprah Winfrey: “Pensai al suicidio”

Meghan Markle, l'intervista a Oprah Winfrey Pensai al suicidio

In una delle interviste più attese di sempre, Meghan Markle e Harry decidono di dire la loro da Oprah Winfrey, una delle più famose anchorwoman degli Stati Uniti. Harry e Meghan hanno deciso la loro su quanto sta accadendo nei rapporti con la corona e la Regina Elisabetta e le loro parole hanno fatto in pochissimo tempo il giro del web.

Parole dure, ricche di accuse, che non risparmiano nessuno della casa reale. Vediamo insieme che cosa hanno dichiarato e quali motivi si nascondono dietro la rottura dei rapporti tra la coppia e la corona.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Sanremo 2021, lo sfogo di Bugo: “Ora mi sono rotto”.

Harry e Meghan Markle da Oprah Winfrey: “Pensai al suicidio. Temevano che Archie fosse scuro”

Harry e Meghan hanno deciso di dire la loro e lo hanno fatto senza peli sulla lingua. C’è da dire che le dure parole e accuse della coppia non sono rivolte ai membri della famiglia reale, ma a tutto ciò che circonda la corona. Per la Regina Elisabetta, Meghan ha avuto parole di stima e di affetto, affermando di quanto le sia stata sempre vicina.

I due però non hanno più sopportato i comportamenti snob, razzisti e cinici della vita reale, decidendo quindi di rinunciare alle cariche reali e di scappare negli Stati Uniti.

Ero in trappola ma non sapevo di esserlo. Intrappolato nel sistema, come il resto della mia famiglia. Mio padre, mio fratello sono in trappola.

Con queste parole Harry inizia la sua intervista. L’ex Duca del Sussex ha avuto parole di delusione nei confronti del padre, affermando che da lui si sarebbe aspettato maggiore appoggio, dal momento che sa che anche lui ha passato un momento simile.

Sono comunque le parole di Meghan che hanno lasciato tutti a bocca aperta.

Ebbi pensieri suicidi, mi sentivo sola e abbandonata. Non volevo più vivere.

A giustificare queste dure parole c’è l’atteggiamento della corona durante la gravidanza di Meghan. Sembra infatti che la “ditta” (questo il nome che Harry e Meghan hanno utilizzato per definire ciò che ruota dietro alla corona) avesse paura che il piccolo Archie potesse nascere con la “pelle troppo scura”.