Michele Zarrillo, la malattia che gli ha cambiato la vita

Michele Zarrillo, la malattia che gli ha cambiato la vita

Sono passati molti anni fa quando una brutta malattia ha cambiato la vita di Michele Zarrillo. Un evento traumatico, che oltre ad aver segnato la sua carriera da cantante, ha cambiato la sua intera esistenza.

Un duro colpo, un momento doloro che non dimenticherà mai. Ieri il famoso cantante è stato ospite alla trasmissione di Veronica Pivetti e Paolo Conticini, “Parlami d’amore”. La storia della sua malattia è dunque tornata sotto i riflettori, così come la sua incredibile storia d’amore con la moglie, Anna Rita Cuparo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Rai, ecco perché Alda D’Eusanio è stata cacciata.

Michele Zarrillo e quella brutta malattia che gli ha cambiato la vita: ecco che cosa è successo

Era il 5 Giugno del 2013. Michele Zarrillo fu colpito da un infarto, con successivo ricovero in codice rosso all’Ospedale Sant’Andrea di Roma, nel reparto di terapia intensiva. Il famoso cantante e chitarrista ha trascorso più di un anno di stop per riprendersi dall’evento.

È nell’Ottobre del 2014 che Zarrillo torna finalmente sul palco, grazie ad un concerto, con l’accompagnamento di Danilo Rea e Stefano di Battista, all’Auditorium Parco della Musica. Un anno di stop e un brutto colpo che ovviamente hanno cambiato la vita di Michele Zarrillo.

Il famoso cantante ha raccontato di aver vissuto un anno ricco di dolore e di aver superato quel periodo difficile grazie soprattutto alla vicinanza di sua moglie Anna Rita Cuparo. Anna Rita Cuparo è nata nel 1980 e ha 23 anni in meno di Michele Zarrillo.

I due hanno insieme due figli, Luca e Alice, rispettivamente nati nel 2010 e nel 2012. Zarrillo ha anche una terza figlia, Valentina, nata nel 1981 da un’altra relazione.

Come detto ieri Zarrillo ha partecipato al programma Parlami D’amore. Insieme ad altri artisti ha cantato molte canzoni d’amore, rendendosi protagonista di un bellissimo spettacolo. Ecco invece il racconto di Antonella Elia che ha confessato la sua malattia.