Nuovo Bonus del Governo: 1.000 euro per questa categoria di persone entro l’estate

Arriva un nuovo bonus dal Governo, una misura fortemente voluta per aiutare le famiglie italiane. Entro l’estate si potrà ricevere 1.000 per figlio per quelle famiglie con reddito non superiore ai 65mila euro e che presenteranno domanda. Vediamo i dettagli:

Nuovo Bonus del Governo: 1.000 euro per questa categoria di persone entro l’estate

La Cassa forense il 20 aprile ha pubblicato il bando n. 6 del 2022 per l’assegnazione di contributi per i figli degli avvocati e dei praticanti avvocati che frequentano i centri estivi.

Sul sito ufficiale si legge:

“Bando n. 6/2022 per l’assegnazione di contributi per spese di frequenza di centri estivi diurni. Si comunica che in data odierna è stato pubblicato il bando n. 6/2022 per l’assegnazione di contributi per spese di frequenza di centri estivi diurni (art. 14 lett. a7 Reg. Assistenza).

E’ possibile consultare il testo integrale del bando nell’apposita area dedicata nonché sul portale welfare del sito internet della Cassa.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata dal 1° ottobre 2022 al 31 ottobre 2022; la relativa procedura on-line sarà, pertanto, disponibile in tale periodo.”

Stiamo parlando di un contributo economico non inferiore ai 150 euro e non superiore ai 1.000 euro per ogni figlio con una età compresa tra i tre e i 14 anni. L’importo che verrà inviato ai professionisti che presentano la domanda sarà pari al 50% della spesa documentata.

Per partecipare bisogna essere ammessi in una graduatoria dive sono richiesti determinati requisiti personali e reddituali. È possibile consultarli sul sito della Cassa forense.

La domanda può essere presentata online entro e non oltre il 31 ottobre 2022 sempre tramite la piattaforma della Cassa forense. Attenzione però, meglio non perdere troppo tempo per presentare domanda perché la Cassa terrà conto della priorità cronologica della domanda. L’importo stanziato è pari ad un milione di euro e potrebbe presto esaurirsi.

Sullo stesso argomento ti consigliamo di leggere anche: Reddito di cittadinanza, attenzione: se non fai questa procedura te lo tolgono