Nuovo bonus di mille euro in arrivo: a chi spetta

È in arrivo un nuovo bonus di 1.000 euro per alcuni lavoratori. Vediamo in cosa consiste e a chi spetta.

Nuovo bonus per alcuni lavoratori

Dal 21 gennaio arriva un nuovo bonus fino a 1.000 euro per alcuni lavoratori, parliamo dei rivenditori di periodici e giornali. Fino alla fine del mese di febbraio saranno accessibili le domande e l’importo del sussidio potrà raggiungere i mille euro. Vediamo tutti i dettagli:

Tra i vari aiuti economici nel settore del commercio e del lavoro, è entrata in vigore questa nuova agevolazione per i rivenditori di giornali. Infatti dal 21 gennaio è possibile richiedere il nuovo bonus di 1.000 euro come ha annunciato il Dipartimento per l’informazione ed editoria della Presidenza del Consiglio.

Ti consigliamo di leggere anche: Bonus tv, tutto quello che c’è da sapere per ottenerlo

Questa è una riproposizione della misura entrata in vigore con lo scorso D.L. n. 34/2020. Ad esso si aggiungono importanti novità. Ma ci sono alcuni requisiti che il richiedente deve possedere. Secondo le nuove regole, il lavoratore che può richiedere il nuovo bonus, non deve essere titolare di un reddito da lavoro dipendente. Non deve essere nemmeno titolare di pensione.

I requisiti per richiedere il nuovo bonus di mille euro

L’importo massimo che l’ammontare del sussidio può raggiungere è di mille euro, prima invece era di 500 euro. Il bonus rientra nel Fondo per il pluralismo e l’innovazione informativa di cui potranno avvantaggiarsi diversi titolari di edicole. Attenzione però, la domanda si potrà inoltrare esclusivamente per via telematica. Bisognerà accedere al portale governativo Impresa in un giorno a partire dalle ore 10.00 del 21 gennaio. L’invio della richiesta può essere fatto entro il 28 del mese prossimo.

Tutte le imprese che rientrano nel codice ATECO 47.62.10 potranno presentare l’istanza. Il nuovo bonus sarà erogato sul conto corrente alla fine di febbraio in base al momento in cui si è fatta richiesta.