Patrick Swayze, la storia dei maltrattamenti della moglie durante la malattia

Patrick Swayze, la storia dei maltrattamenti della moglie durante la malattia

Parliamo di Patrick Swayze e dei suoi presunti maltrattamenti da parte della moglie durante il periodo della malattia che ha portato alla sua morte. Attore amatissimo in tutto il mondo, Patrick Swayze si è spento all’età di 57 anni per una brutta malattia.

Colpito da un tumore al pancreas, che lo ha portato vi nel giro di due anni, il famoso attore è morto il 14 Settembre del 2009. Non molti sanno che il periodo della malattia non è stato devastante solo per questo, ma anche perché (almeno secondo una cameriera) l’attore ha subito ripetuti maltrattamenti da parte della moglie. Vediamo insieme che cosa sappiamo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Barbara Palombelli attaccata dalla famiglia Tenco: la replica.

La storia dei maltrattamenti ai danni di Patrick Swayze da parte della moglie durante la malattia che lo portò alla morte

Era il 2008 quando Patrick Swayze ha scoperto di avere il tumore al pancreas. Una malattia che lo ha devastato e che nel giro di due anni se lo è portato via. Durante quel periodo, sono state tante le voci e i rumors che si sono diffusi sul famoso attore.

Tanto per fare un esempio, qualcuno aveva messo in giro la voce che il famoso attore avesse rinunciato alle cure. Fu lo stesso Patrick Swayze a dover smentire questa storia.

Le voci però non finirono qui. Dopo la sua morte, una cameriera che lavorava nella sua casa durante la terribile malattia, raccontò alcune storie davvero raccapriccianti.

Secondo la sua testimonianza, Patrick Swayze fu vittima di maltrattamenti da parte della moglie durante la malattia. Subì ripetute violenze fisiche e psicologiche, dovute soprattutto al presunto abuso di alcol da parte di Lisa Niemi, la vedova dell’attore.

Sembra che l’unica persona rimasta accanto al famoso attore durante la malattia sia stata suo fratello Don. Ecco invece la storia della malattia che ha cambiato la vita a Michele Zarrillo.