Patrimonio Maradona, è ancora mistero sull’eredità

Proseguono ancora le ricerche per ricostruire il patrimonio di Maradona, è ancora mistero sulla sua eredità. L’ultimo tesoro, di cui non si sa ancora nulla, è custodito in Medio Oriente.

Eredità Maradona, mistero sul patrimonio: scoperte due casseforti a Dubai dal valore inestimabile

Da quando è morto l’ex calciatore si stanno svolgendo alcune indagini. Una per appurare le cause del suo decesso, l’altra per ricostruire il patrimonio del Diez. Solo così si potrà definire l’eredità destinata ai figli, ai parenti e alle ex compagne. Qualche giorno fa, grazie ad un’inchiesta, sono state scoperte alcune firme false scritte dal medico personale di Maradona, il dottor Luque. Ma l’ultima novità sul suo patrimonio riguarda la scoperta di due casseforti misteriose nascoste a Dubai.

Ti consigliamo di leggere anche: Novità in arrivo in casa Whatsapp che anche in questo nuovo anno è pronto a migliorarsi: ecco che cosa cambierà

Queste due cassaforti sono sigillate e non si conosce il contenuto ma potrebbero contenere oggetti o cimeli di valore inestimabile.

Servono ancora mesi di indagini per risalire all’eredità di Maradona

Non è ancora possibile stimare il patrimonio del campione scomparso lo scorso 25 novembre. Secondo i legali servono davvero molti mesi. Servirà persino la collaborazione di Governi stranieri come è già accaduto con le autorità cubane e venezuelane. Proprio in questi territori Maradona possedeva beni immobili e varie azioni societarie. Secondo una stima, il suo patrimonio dovrebbe ammontare a circa 500 milioni di dollari.

Le due casseforti sono state ritrovate insieme a due bolidi (una Rolls Royce e una Bmw) dal valore totale di circa 350 mila dollari. Una fonte vicina ai familiari rivela: “Là dentro potrebbe esserci qualsiasi cosa, nessuno lo sa con esattezza. L’unico a conoscerne il contenuto era lo stesso Diego“.

Ti consigliamo di leggere anche: Tina Cipollari, ecco quanto guadagna a Uomini e Donne