Rai, ecco perché Alda D’Eusanio è stata cacciata

Alda D’Eusanio è la nuova concorrente del GFVip, ma in poche ore è già finita al centro delle polemiche per aver pronuciato la parola “ne*ro”. Ma ora ha fatto una nuova gaffe parlando di una vicenda accaduta in Rai. Le sue parole hanno messo in crisi la produzione del reality.

Ecco perché Alda D’Eusanio è stata cacciata dalla Rai

Nelle scorse ore la nuova gieffina ha avuto modo di raccontare un altro aneddoto relativo ad un programma Rai nel quale era opinionista. Stiamo parlando de La Vita in Diretta, il fatto è avvenuto nel 2013. Era opinionista e commentando la storia di Max Tresoldi, che si è risvegliato dopo un coma lungo 10 anni, aveva detto: “Faccio un appello a mia madre, mamma, ti prego, se mi dovesse succedere una cosa simile, non fare come la mamma di Max, per me quella non è vita, io impazzirei“. Max dopo il coma ha bisogno di continua assistenza da parte dei suoi familiari.

A causa di queste sue affermazioni, era stata cacciata via di peso per le sue idee e posizioni pro eutanasia. La giornalista ha raccontato ai suoi coinquilini di essere stata mandata via durante la pubblicità e non solo. Addirittura, due persone l’hanno presa di peso per cacciarla dallo studio.

Alda d’Eusanio “Cacciata da trasmissione”, la rivelazione al Grande Fratello Vip

La donna ha raccontato ai suoi compagni: “Ero opinionista e dissi che ero contro l’accanimento per tenere in vita le persone…Mi giro e vedo l’autore che fa dei gestacci, mandano la pubblicità, due persone vengono e mi portano fuori dallo studio. Mi cacciarono via…“. Secondo la D’Eusanio, non solo fu cacciata via dallo studio ma durante la pubblicità, il conduttore prese le distanze dalle sue dichiarazioni dette in diretta tv.

Il giorno dopo esce L’Avvenire e la Rai fa un attacco contro di me in cui dicono che non sono degna di parlare…”. La regia è corsa ai ripari cambiando subito inquadratura.