Ricarica di 80 euro Inps per alcune famiglie: a cosa serve

È in arrivo la ricarica di 80 euro da parte dell’Inps per alcune famiglie italiane. Sono tante le agevolazioni economiche e gli aiuti che lo Stato sta garantendo ai cittadini italiani con difficoltà economiche.

Ci sono alcuni beneficiari della Carta acquisti Inps che presto riceveranno una nuova erogazione. Infatti è in arrivo la ricarica di 80 euro dell’Inps per alcune famiglie.

Ricarica di 80 dell’Inps: a chi spetta

Le famiglie con reddito Isee basso, potranno ricevere la ricarica di 80 euro per fare acquisto di beni di prima necessità.

È questo uno dei programmi che l’ Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha pensato per le famiglie in difficoltà economica. La Carta Acquisti è un sussidio dal valore di 40 euro mensili che spetta ai nuclei familiari aventi determinati requisiti di reddito.

Potrebbe interessarti anche: Pensioni Inps, in arrivo il maxi assegno: ecco a chi spetta

L’ammontare complessivo dell’aiuto economico è di 480 euro per l’anno 2020. L’INPS provvede di pagarlo ogni bimestre. Questo è un aiuto per le famiglie ad affrontare i costi dei beni di prima necessità.

Come utilizzare i fondi

Questi fondi possono essere utilizzati in negozi convenzionati, tutte le informazioni le potete trovare sul sito Inps. In questi giorni molti beneficiari stanno ricevendo sulla Carta acquisti i primi soldi. Va ricordato che dalla Carta acquisti non è possibile prelevare in contanti ma solo pagare le spese nei negozi o nelle attività convenzionate.

Per verificare il proprio saldo sugli acquisti è possibile utilizzare i numeri verdi: sono 800 666 888 da telefono fisso; 199 100 888 se si chiama da cellulare. Bisogna seguire le indicazioni della voce registrata. Si può anche accedere all’area riservata sul sito di Poste italiane per conoscere il proprio saldo. Quindi, le famiglie con reddito Isee basso, potranno ricevere la ricarica di 80 euro dell’Inps.

Ti consigliamo di leggere anche: Con il nuovo Dpcm posso vedere i congiunti? Tutte le regole