Super green pass: tutte le regole a partire dal 6 dicembre

Cambia tutto per chi otterrà il super Green pass e chi invece avrà il Green pass standard. Vediamo cosa cambia dal prossimo 6 dicembre:

Super Green pass: tutte le regole a partire dal 6 dicembre. Cosa accade con le zone colorate

Le regioni torneranno ad essere zona bianca, gialla, arancione e rossa. Ma quest’anno ci sarà una differenza: le cose variano a seconda di chi ha il Green pass, o quello standard. Ovvero vaccinati o guariti, oppure non vaccinati.

Zona bianca

In zona bianca chi è vaccinato o è guarito dal Covid potrà ottenere il Super Green pass. Quindi potrà andare a lavoro, usare i mezzi pubblici e i trasporti a lunga percorrenza, andare in palestra, al ristorante, al cinema, al teatro e a tutte le attività ludiche. I non vaccinati invece non potranno farlo.

Con quello standard, ovvero ottenuto dopo aver fatto tampone, non potranno andare al ristorante, al bar, al cinema e partecipare ad eventi sportivi al chiuso, andare in discoteca o a cerimonie pubbliche. Si potrà invece fare colazione ai bar all’aperto.

Super Green pass in Zona gialla

In zona gialla per i vaccinati valgono le stesse regole della zona bianca. Così come per i non vaccinati, le restrizioni sono le stesse. Nessun coprifuoco e spostamenti liberi tra regioni.

Zona arancione

Per chi ha il super Green pass le regole non cambiano, ma le attività saranno accessibili solo a loro. Sono aperti i bar, i ristoranti, i teatri, i cinema, le palestre, le discoteche. Con obbligo di mascherina anche all’aperto. Per uscire dal proprio comune di residenza basterà il Green pass standard ottenuto tramite tampone negativo.

I non vaccinati invece, non porranno sedersi ai tavoli fuori all’aperto. Non potranno nemmeno accedere alle piscine e alle palestre anche se hanno fatto tampone.

Zona rossa

Le regole sono uguali sia per vaccinati che per non vaccinati. Le chiusure saranno totali per tutti. Sarà necessario spostarsi solo per necessità, urgenza, lavoro o motivi di salute. Ritorna l’autocertificazione. Gli unici negozi che potranno rimanere aperti sono supermercati, farmacie, librerie, negozi di elettronica, ferramenta, edicole, profumerie, tabaccai, giocattolai e vivai.

Le altre attività dovranno restare chiuse. Sono connesse le consegne a domicilio per bar e pizzerie. Torna il divieto di visita a parenti e amici. Sarà possibile recarsi nelle seconde case, purché non abitate. Anche le strutture scolastiche saranno chiuse.