Totti: “Ho avuto il Covid con polmonite bilaterale”

Totti Ho avuto il Covid con polmonite bilaterale

Francesco Totti rivela di avere avuto il Covid, raccontando su Instagram la sua brutta avventura con questo virus, soprattutto per colpa della diagnosi da polmonite bilaterale. Il suo post e le sue dichiarazioni hanno fatto in pochissimo tempo il giro del web.

L’ex capitano della Roma ha raccontato la sua brutta esperienza con il Coronavirus. Ha fatto capire chiaro e tondo che non si sia trattata di una passeggiata, ringraziando poi il personale sanitario che si è occupato di lui.

Adesso Francesco Totti è guarito e dopo 15 giorni può finalmente dire di avere sconfitto il Covid. Vediamo insieme quali sono state le sue dichiarazioni e le sue condizioni di salute negli scorsi giorni.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Emergenza Covid, ecco le Regioni pronte a cambiare colore.

Totti: “Ho avuto il Covid con polmonite bilaterale. Le forze se ne andavano, non è stata una passeggiata”

Ciao a tutti! Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene.
Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il COVID e non è stata una passeggiata: febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano. La diagnosi è stata un colpo al cuore: POLMONITE BILATERALE per infezione da Sars Cov 2!

Con queste parole, l’ex calciatore ha raccontato la sua esperienza con il Coronavirus. Come lui stesso ha dichiarato, non è stata una passeggiata, soprattutto a causa della polmonite bilaterale causata proprio dall’infezione da Sars Cov 2.

Totti ha raccontato di essersi curato da casa. La diagnosi è stata tempestiva e questo gli ha permesso di restare a casa durante tutti i 15 giorni. Francesco Totti ci ha tenuto anche a ringraziare i medici che si sono occupati di lui.

Una brutta esperienza per l’ex capitano della Roma, soprattutto perché lo scorso 12 di ottobre aveva perso il padre proprio a causa del Covid. A proposito di Coronavirus, ecco tutto ciò che c’è da sapere sulla fine della pandemia.