Vaccino antinfluenzale 2020/21, tutte le regole da seguire

Vaccino antinfluenzale 2020 21, tutte le regole da seguire

Parliamo del vaccino antinfluenzale 2020/21 ed in particolare parliamo delle regole da seguire. Quest’anno il nostro comportamento nei confronti del vaccino contro l’influenza deve essere diverso, perché il Coronavirus ha cambiato anche queste regole.

Il Covid- 19 ha  cambiato le nostre vite sotto molti punti di vista, oltre ad aver causato migliaia di morti in tutto il mondo. Come dobbiamo comportarti quindi con il vaccino antinfluenzale 2020/21 e quali sono le regole da seguire? Ecco tutte le cose da tenere presenti.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Mascherine in classe per i bambini, i pediatri fanno chiarezza.

Vaccino antinfluenzale 2020/21, chi deve farlo davvero? Tutte le regole da seguire

Con l’emergenza Coronavirus che continua in tutto il mondo, quest’anno sono diverse anche le regole per il vaccino antinfluenzale 2020/21. Gli esperti infatti consigliano a tutti di vaccinarsi, proprio per evitare di confondersi con i sintomi tra il Covid e l’influenza.

Quali sono i costi? Per alcune categorie di persone il vaccino è gratis. E’ gratis per le donne che all’inizio dell’epidemia si trovavano in gravidanza o nel periodo postpartum. E’ gratuito anche per i soggetti che hanno un’età compresa tra i 6 mesi e i 65 anni affetti da patologie che possono complicarsi con l’influenza.

Ci sono anche i soggetti ad alto rischio complicanze e quelli che lavorano nel settore della sanità, nella polizia, nei vigili del fuoro e anche i veterinari e donatori di sangue.

Insomma, la lista è molto lunga. E per tutti gli altri? Quanto costa il vaccino e dove è possibile farlo? Il vaccino ha un costo compreso tra i 14 e i 25 Euro. Tra Ottobre e Gennaio sarà possibile acquistare il vaccino in farmacia e poi farselo somministrare dal proprio medico di fiducia.

Ricordiamo a tutti l’importanza di fare il vaccino quest’anno, proprio per evitare la confusione tra i sintomi influenzali e quelli del Covid. Ecco invece il nuovo studio sui gemelli che ha scoperto il meccanismo che causa l’infarto.