Vecchie lire, quanto valgono oggi?

Ci sono alcune vecchie lire che possono valere una fortuna. Infatti possono avere un valore che va oltre i 3mila euro.

Sono tantissime le persone che collezionano monete e le vecchie lire possono valere davvero tanto. I collezionisti di monete sono disposti a spendere alte somme di denaro per una vecchia moneta o banconota ma il pezzo deve essere conservato bene. Più è intatto e più aumenta il suo valore.

Quanto valgono le vecchie lire?

La 50mila lire del 1974 vale quasi 3mila euro oggi. Mentre la 50mila lire del 1974 che raffigura Leonardo da Vinci su una faccia e sull’altra la sua città natale, può valere dai 200 euro ai 2mila euro. Il punto determinante è l’anno di emissione. Se non corrisponde, avrà un valore minimo. Il valore più alto è la banconota con data emessa nel 1974.

Leggi anche: Alito pesante? 10 cibi per combatterlo

Il numero di serie inizia con la W e la firma è quella Carli/Barbarito. La versione del ’74 è stata stampata in sessantamila copie e, se è in ottimo stato, vale ben 3mila euro.

Quanto valgono le banconote di Leonardo

Dovete sapere che le banconote di Leonardo furono messe in circolazione nel 1967 per la prima volta. A farlo fu Aldo Moro. L’ultimo anno della loro emissione è stato il 1974. Se avete a casa le vecchie 50mila lire Leonardo, potreste avere con voi un valore che raggiunge i 3mila euro.

Le edizioni speciali

Poi ci sono le banconote emesse come edizioni speciali. Sono vecchie lire di tagli unici e commemorativi.

Ci sono alcune vecchie monete che risalgono ai primi anni della Repubblica Italiana che hanno un valore di collezionismo di alcune migliaia di euro. Al momento le più ricercate sono quelle degli anni 50. Alcune sono state vendute persino a 15mila euro l’una.

Ti consigliamo di leggere anche: Bambini e Coronavirus: una risposta immunitaria diversa