Visite mediche e analisi del sangue gratis con questa dichiarazione

Nel nostro Paese molto spesso le agevolazioni vengono fatte solo se si dispone di determinati requisiti ma ci sono alcune visite mediche che possono essere gratuite se si effettua una determinata dichiarazione.

Pochi sanno che alcune visite mediche sono gratis se presenti questa dichiarazione

È possibile ottenere delle agevolazioni su visite mediche se si possiedono determinati limiti di reddito attestabili con l’ISEE. Ma ce ne sono altre che non richiedono nessun limite, però bisogna rispettare determinati parametri. In questo beneficio rientrano le visite specialistiche, le analisi del sangue e anche l’acquisto di alcuni farmaci.

Questa normativa cerca di tutelare quei cittadini che rientrano in una fascia più debole, sia economicamente che a livello di salute.

Stiamo parlando dell’esenzione Ticket. Per essere riconosciuta bisogna presentare alla Asl di appartenenza una specifica domanda. C’è da sottolineare che questo beneficio è a carattere regionale, quindi varia da Regione a Regione.

L’Emilia Romagna ad esempio, fino all’anno scorso prevedeva l’esenzione dal pagamento del ticket per tutti. Ma la nuova manovra finanziaria obbliga tutte le Regioni ad introdurre il ticket. Così, la regione per evitare la nuova tassa sulla salute, ha voluto introdurre un sistema più equo. In questo modo tutela i cittadini.

Dunque, l’Emilia Romagna ha voluto applicare un sistema di pagamento dei ticket sanitario differenziato in base reddito di ogni cittadino. Per i nuclei familiari con reddito fino a 36.152 euro, i farmaci sono gratuiti. Per le visite specialistiche invece, il ticket è di 23 euro per la prima e 18 euro per i controlli successivi.

Invece, per quanto riguarda le ricette per visite ed esami di valore superiore a 10 euro, al ticket si aggiunge:

  1. 0 euro per reddito familiare fino a 36.152 euro;
  2. 5 euro per reddito familiare compreso tra 36.152 e 70.000 euro;
  3. 10 euro per redditi da 70.000 a 100.000 euro;
  4. 15 euro per reddito familiare che supera i 100.000 euro.