Vitamina D, attenzione a questo sintomo: vuol dire che ne sei carente

C’è un segnale che il nostro corpo ci invia quando abbiamo carenza di Vitamina D e che non dobbiamo assolutamente sottovalutare. Vediamo qual è:

Vitamina D, attenzione a questo sintomo: vuol dire che ne sei carente. Non sottovalutarlo!

Con l’inverno sempre più freddo, il nostro sistema immunitario si ritrova a combattere tutti i malanni di stagione. La vitamina D ha un importante ruolo in questo e può succedere che i suoi livelli scendano nel nostro corpo. Uno dei primi sintomi che ci indica una carenza di vitamina D è la stanchezza quando ci siamo appena svegliati, il secondo è una sudorazione eccessiva.

Dovete sapere che quando abbiamo carenza di questa vitamina sentiamo una certa tristezza perché la seratonina, ovvero l’ormone della felicità, ha bisogno proprio della vitamina D per essere prodotto.

Tra gli altri segnali da non sottovalutare è l’aumento del peso corporeo, il dolore alle ossa e alle articolazioni, specialmente alle ginocchia. Se avvertite uno di questi sintomi che vi abbiamo elencato, vi consigliamo di avvisare il vostro medico curante che sicuramente vi aiuterà a capire come aumentare la vitamina D nel vostro corpo e capire se effettivamente ne siete carenti.

Ci sono anche alimenti che possono aiutarvi: sono i funghi, il cavolo nero oppure i broccoli che hanno un quantitativo piuttosto alto.

Leggi anche: Cose da non fare a stomaco vuoto per la nostra salute

Il medico sospetta la carenza di vitamina in questi soggetti:

– Soggetti che seguono una dieta inadeguata o un’inadeguata esposizione al sole,

– Nei neonati con tetania (un tipo di spasmo muscolare)

– Nei bambini con presenti segni di rachitismo

– Negli anziani, specialmente quelli che hanno una ridotta densità ossea (ad esempio che soffrono di osteoporosi) oppure con fratture ossee.

Sullo stesso argomento ti consigliamo di leggere anche: Camminare per 30 minuti ogni giorno fa bene alla salute