Whatsapp, una nuova truffa minaccia gli utenti: occhio a questo messaggio

Whatsapp, una nuova truffa minaccia gli utenti occhio a questo messaggio

Nelle ultime ore si sta diffondendo una nuova truffa da Whatsapp sotto forma di messaggio che arriva direttamente dagli amici. Un vero e proprio virus che viaggia tra le chat di questa famosa applicazione e che mette a rischio i nostri dati sensibili, i nostri conti e lo nostre carte di credito.

A differenza delle altre volte, questa truffa si diffonde tramite messaggi che arrivano dagli amici (ignari di averli inviati). Questo rende ancora più difficile riuscire a individuare l’inganno, dal momento che siamo portati a fidarci delle persone che conosciamo. Vediamo insieme tutto ciò che c’è da sapere e come difendersi da questa ennesima trovata criminale.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: Arriva Whatsapp Pink, ma non è ciò che sembra: ecco perché bisogna stare attenti.

Allarme Whatsapp, una nuova truffa minaccia gli utenti: fate attenzione a questo messaggio che arriva dagli amici

Whatsapp ci ha cambiato la vita, ma come tutte le cose belle anche questa nasconde qualche piccolo inghippo. Da quando il mondo dell’era virtuale ha invaso le nostre esistenze, anche le trovate dei malintenzionati si sono evolute e sono diventare virtuali.

Tra i tanti modi inventati per rubare dati sensibili e soldi, quelle su Whatsapp sono sicuramente le truffe più diffuse. Anche perché stiamo parlando di una delle applicazioni più scaricate al mondo!

L’ultima truffa di Whatsapp si diffonde via messaggio. Un messaggio apparentemente del tutto innocuo, anche perché arriva dai nostri amici. I mittenti sono ovviamente ignari di ciò che sta succedendo, dal momento che il loro profilo è stato rubato da un hacker.

Il testo del messaggio è semplice: “Ho comprato da internet ma la mia carta di credito è scaduta. Posso usare la tua e ti faccio un bonifico?”. Una richiesta alla quale nessuno direbbe di no, ma che nasconde un vero inganno: dando i dati della nostra carta, in men che non si dica ci ritroveremmo il conto svuotato.

Come difendersi? Evitate di dare dati sensibili via chat e in ogni caso assicuratevi prima che la richiesta arrivi davvero dalla persona che ha apparentemente inviato il messaggio. Ecco invece come evitare che appaia la scritta “sta scrivendo” su Whatsapp.